QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE

Liceo Scientifico Statale Galilei - Catania  

BENI CULTURALI E AMBIENTALI: PATRIMONIO DA TUTELARE

PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO

DELLA CLASSE QUINTA SEZ Q

ANNO SCOLASTICO 2019-2020


Il P.C.T.O. seguito dalla classe V Q del Liceo scientifico “Galileo Galilei” negli anni scolastici 2018/19 e 2019/20 ha visto impegnati i ventisei studenti in un’attività di formazione

altamente professionale sotto l’egida della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Catania. La scelta programmatica delle finalità e delle attività del progetto scaturisce

dall’analisi del comprensorio cittadino, così ricco di patrimonio artistico eppure non adeguatamente valorizzato e spesso trascurato. Lo spazio offerto dalla didattica nel corso del

P.C.T.O. curato dalla Tutor dott.ssa Michela Ursino, Dirigente tecnico archeologo della Soprintendenza, è stato fruttuoso ed ha permesso agli alunni di spendere nella realtà le

conoscenze e le competenze acquisite in merito alla salvaguardia e alla valorizzazione dei Beni Culturali, affinché i giovani in particolare ne riconoscano il grande valore

culturale, l’importanza e la necessità di salvaguardarli e custodirli e sappiano riconoscere le potenzialità che questo patrimonio può avere per lo sviluppo economico

del nostro territorio. Il progetto ha dato ampio spazio alle tecnologie applicate allo studio dei Beni culturali, per far conoscere agli studenti del liceo scientifico l’ampio campo di

utilizzazione del loro percorso scolastico anche in questo settore.

Gli studenti della V Q hanno saputo volgere quanto appreso in forma creativa, appropriandosi dei mezzi tecnologici e delle risorse a disposizione e finalizzando il loro lavoro

nella realizzazione di un Tableau vivant, “I Vespri siciliani”, portato in scena nella serata evento “Notte dei Musei. Abilità nell’arte, Arte per la disabilità” del 2019 e in una serie

di cortometraggi con soggetti originali scritti, recitati e girati dagli stessi studenti nel 2020, infine montati con grande tenacia in un complesso lavoro di post produzione durante

i mesi di lockdown per la pandemia in atto.

I quattro cortometraggi realizzati sono L’ARTE NEL FURTO (I VESPRI SICILIANI) – I FILOSOFI A TEATRO - BELLINI IS BACK - IL FANTASMA DELL’AMENANO, nei quali si

celebrano Vincenzo Bellini e alcuni luoghi e monumenti più significativi della città di Catania nelle diverse epoche della sua storia.

L’esperienza maturata dagli studenti è stata un momento importante di crescita personale e professionale, sempre sostenuta dall’incoraggiamento della Dirigente

prof.ssa Chisari Gabriella, della Soprintendente ai BB.CC.AA di Catania dott.ssa Panvini, della Direttrice del Museo Civico di Castello Ursino dott.ssa Noto, dalle Dirigenti della

Soprintendenza e dalla loro insegnante tutor prof.ssa Adele Maria Colombo.

Ad maiora semper!

La V Q in “L’arte nel furto” (da I Vespri siciliani di Michele Rapisardi)

                                                                                                 

                                                                                                  Il cast di “Bellini is back”